Nella grotta di Betlemme

25 Dic 2016 | Reale3

L’altro ieri, il Papa ha chiamato UnoMattina. Una cosa bella, inaspettata , strana, rivoluzionaria, etc etc… quello che però più mi è rimasto dentro, è stata una sua risposta, che ha dato soppesando le parole. Alla domanda: “Santità, che auguri vuole fare agli ascoltatori?”, Papa Francesco ha risposto: “Che possiate passare un Natale Cristiano, come lo è stato il primo, con la nascita di un Dio che ha capovolto le logiche della Mondanità!”.

In questi giorni duri, di sofferenza, di guerra fisica e psicologica, di terrorismo fisico e psicologico, di luci ed ombre, di attesa e di arresa… in questo tempo abbiamo tutti nostalgia della pace. A chiunque , di qualunque razza, religione ed estrazione sociale, in qualunque parte del mondo, con particolare pensiero per gli innocenti martoriati dalla guerra, dal più profondo del nostro cuore, auguriamo di sentire, nel profondo, la Pace che c’era nella grotta di Betlemme. Possa Dio benedirci tutti.

Buon Santo Natale e Buone feste. Vi vogliamo bene.

Alessandro e i Reale